Lo yogurt edulcorato con glucosio, ma non con saccarina, favorisce l’acquisto di peso e l’aumento della massa grassa nei ratti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Autore(i): Boakes RA; Kendig MD; Martire SI; Rooney KB
Publication name: Appetite 2016; 105:114-128
Publication year: 2016

Abstract

La pretesa che i dolcificanti non nutritivi accelerano il peso corporeo interrompendo le associazioni dolce-caloria è stata testata in due esperimenti con ratti. Gli esperimenti sono stati modellati su uno studio chiave da una serie di esperimenti che riportavano maggiore aumento di peso corporeo nei ratti alimentati a yogurt dolcificato con saccarina piuttosto che con glucosio (Swithers & amp; Davidson, 2008). Gli esperimenti attuali hanno confrontato gruppi nutriti con yoguert con saccarina o glucosio oltre a cibo e acqua, mentre, mentre esperimento 1 comprendeva un terzo gruppo (di controllo) a cui era dato yogurt non zuccherato. Nell’esperimento 1, ma non nell’esperimento 2, ratti sono stati inizialmente esposti a entrambi gli yogurt zuccherati con saccarina e glucosio per valutare la loro appetibilità relativa. Abbiamo provato anche se dare un biscotto dolce ad alta energia aumentasse eventuali effetti della saccarina sulla assunzione di cibo e sull’aumento di peso, come apparentemente previsto da Swithers e Davidson (2008). Nell’esperimento 1 non c’era alcuna differenza nel peso corporeo o massa grassa di rilievo tra il gruppo saccarina e il gruppo di controllo, mentre il gruppo glucosio era il più pesante alla fine delle 5 settimane e cull presentava cuscinetti adiposi più grandi. Una maggiore accettazione della saccarina ha predetto aumento di peso nell’intero esperimento. Coerentemente con i rapporti passati, le misure del digiuno di glucosio e insulina non hanno differito fra i gruppi di saccarina e di controllo, ma hanno suggerito qualche compromissione della sensibilità dell’insulina nel gruppo del glucosio. L’Esperimento 2 ha trovato simili effetti di glucosio sulla massa grassa, ma non sull’aumento del peso corporeo. In sintesi, l’aggiunta di saccarina ha avuto effetti rilevabili sulla regolazione del peso corporeo, mentre gli effetti del glucosio sui cuscinetti di grasso massa erano costanti con precedenti studi che riferiscono effetti più nocivi degli zuccheri rispetto ai dolcificanti non nutritivi.

Sintesi

questo studio di Boakes et al. non ha confermato la teoria di Swithers & amp; Davidson (2008), che sosteneva che gli edulcoranti ipocalorici causano aumento di peso, e in realtà ho trovato che la saccarina non ha causato un aumento di peso superiore al glucosio, mentre, al contrario, differenze significative in massa grassa sono state osservate fra i due gruppi, con superiore g/kg di grasso negli animali alimentati con glucosio-. I ricercatori dall’Università di Sydney, Australia, hanno replicati gli esperimenti di Swithers & amp; Davidson (2008) per verificare la teoria secondo cui gli edulcoranti ipocalorici accelerano l’aumento del peso corporeo interrompendo le associazioni dolcezza-energia, ma i loro risultati confutano l’ipotesi del gruppo di Swithers.

In questo studio di Boakes et el., i ricercatori hanno esplorato anche l’ipotesi secondo la quale la previa esposizione alla saccarina sarebbe produrrebbe minore compensazione di energia e, nel corso del tempo, aumenti l’apporto energetico e/o l’aumento di peso. In entrambi gli esperimenti condotti, si è rilevato che la saccarina non ha condotto a maggiore consumo energetico e guadagno di peso maggiore rispetto al glucosio. Gli autori concludono nella loro pubblicazione che “i nostri risultati indicano che gli effetti del glucosio sono più dannosi di quelli della saccarina in termini di aumento di peso corporeo e massa grassa. Questo risultato è in contraddizione con i risultati del gruppo Swithers e altri, ma è coerente con la maggior parte della ricerca su umani e animali, suggerendo dunque che gli effetti dei dolcificanti non nutritivi non sono più dannosi di quelli dei dolcificanti calorici”.

Vedi tutto il documento