Il sucralosio è sicuro e non cancerogeno: Una nuova analisi delle prove scientifiche risulta conforme alle indicazioni di regolamentazione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Una nuova rassegna completa sistematic, pubblicata nel settembre 2016 da Berry et AL. in nutrizione e cancro: Una rivista internazionale ha esaminato tutte le prove disponibili e gli studi sulla sicurezza e la cancerogenicità del sucralosio e confermato che il dolcificante è sicuro da consumare e non cancerogeno.

Gli esperti che hanno condotto questa revisione sistematica, dal titolo “La non-cancerogenicità del sucralosio: Analisi delle motivazioni scientifiche e normative conclude che “le prove confermano che il sucralosio è non cancerogeno ed è sicuro da ingerire. Il sucralosio non dimostra attività cancerogena, anche quando i livelli di esposizione sono molto più alti di quelli previsti quotidianamente.

L’esame della letteratura scientifica in questo settore con una ricerca sistematica degli studi disponibili, compresa la ricerca indipendente o sostenuta da attori del settore sulla sicurezza del sucralosio, ha concluso che :

  • non c’ non è nessuna prova implicazioni negative chimiche o tossicità;
  • Assenza di metaboliti cancerogeni nel sucralosio;
  • Non è stata osservata alcuna modificazione genetica che indichi insorgenza di tumore;
  • A dosi migliaia di volte superiori la massima prevista in assunzione giornaliera negli esseri umani, la tossicità e la cancerogenicità a lungo termine non “ha provato che il sucralosio abbia potenziale cancerogeno”.

Tutti gli edulcoranti ipocalorici, compreso il sucralosio, sono tra gli ingredienti più accuratamente studiati in tutto il mondo, con studi scientifici che ne confermano costantemente la sicurezza, come mostrato anche da questa ricerca sistematica di recente pubblicazione di Berry et al. Le autorità di regolamentazione riconosciute a livello mondiale che hanno approvato il loro uso includono il Comitato Congiunto FAO, l’OMS sugli Additivi Alimentari (JECFA); il U.S. La Food and Drug Administration (FDA); L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA).

In particolare, il sucralosio è stato approvato per uso come “Dolcificante generale per alimenti” dalla FDA nel 1992 e un anno dopo dal comitato scientifico dell’alimentazione umana (SCF) della Commissione europea (2000) 3 – e ora dall’EFSA.

Secondo un comunicato stampa distribuito da Nutrition and Cancer: Rivista internazionale. Sono espressi timori, a volte, su quali componenti del nostro stile di vita hanno effetto sul tasso di incidenza del cancro. Professor Dr. Sir Colin Berry, professore emerito di patologia presso l’Università di Londra e autore principale dello studio, ha dichiarato “questa ultima revisione degli studi sul sucralosio dovrebbe rassicurare coloro che scelgono il sucralosio e può essere particolarmente utile per gli scienziati e professionisti della sanità, che possono dover rispondere a domande sulla sicurezza dei dolcificanti ipocalorici “.

Si può accedere alla pubblicazione originale da Berry et al. dal sito Web di nutrizione e cancro: An International Journal di facendo click qui.

Per ulteriori informazioni su sucralosio, si prega di scaricare la scheda tecnica sul sucralosio sul nostro sito Web qui.

Dando sapore dolce senza le calorie, i dolcificanti a basso contenuto calorico possono anche dare un utile contributo nell’aiutare le persone a fare scelte intelligenti senza compromettere il piacevole gusto della dolcezza e aiutarli a raggiungere una dieta equilibrata e un buono stile di vita.* lo studio è stato finanziato dal McNeil Nutritionals