Congresso Europeo sull’Obesità 2013

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

‘ Muoversi di più, mangiare meglio: semplici modifiche potrebbero contribuire a ridurre l’obesità in Europa ‘, dice il Prof James O.Hill

Liverpool, 14 maggio 2013: Piccole modifiche all’attività fisica e alla dieta potrebbero aiutare gli adulti europei a combattere l’obesità, secondo il Professor James O. Hill, PhD, della scuola di medicina di Università del Colorado , Denver, Colorado, Stati Uniti d’America. Parlando in ‘Piccoli cambiamenti, grande differenza: Un approccio innovativo per la perdita di peso, ISA ha sponsorizzato l’evento al Congresso europeo dell’obesità per il 2013, il Professor Hill sostiene che concentrarsi su un unico fattore a base dell’obesità è troppo semplificativo.

Il motivo dell’aumento costante di peso non è l’eccesso di cibo o uno stile di vita inattivo, ma piuttosto una combinazione di eccesso di cibo e poco movimento. Esperto di obesità e gestione del peso, il Professor Hill ritiene la risposta si trovi nell’agire su entrambi i lati dell’equazione per perdere peso e ottenere equilibrio energetico.

La ricerca sul bilancio energetico dimostra che il corpo compensa rapidamente la riduzione dell’apporto di energia, risparmiando energia. «Poche persone possono mantenere una restrizione alimentare significativa – come con una dieta a basso contenuto calorico – per un lungo periodo di tempo perché siamo programmati per la sopravvivenza, non per la fame,» dice il Professor Hill.

‘ la soluzione è un approccio innovativo con cambiamenti piccoli e sostenibili alla nostra dieta e ai modelli di attività fisica. Quando queste modifiche sono parte della nostra vita quotidiana, ne beneficiamo senza frustrazioni.’ Secondo il Professor Hill, il Registro USA del sistema di controllo del peso evidenzia che la maggior parte delle persone che mantengono la perdita di peso a lungo termine adottano approccio.

Il Professor Hill chiama i cambiamenti necessari per abbassare il peso corporeo, “gap di energia” ‘. Questi possono includere piccole modifiche, come spostarsi camminando facendo ulteriori 2000 passi ogni giorno, o “mangiando con intelligenza”’, facendo una o due semplici sostituzioni, da elementi a maggiori calorie a quelli con numero di calorie inferiori, ogni giorno. Questo sistema è molto più realizzabile perché sono modifiche piccole e che possono essere portate a termine con successo. E nel corso del tempo, tanti piccoli cambiamenti possono fare una grande differenza.

Più della metà (52%) della popolazione adulta nell’Unione europea è sovrappeso o obesi, secondo l’OCSE. L’obesità varia tra i paesi, da un minimo di circa l’8% in Romania (e Svizzera) ad oltre il 25% in Ungheria e nel Regno Unito (26,1%).

Il Professor Hill crede gli edulcoranti ipocalorici hanno un ruolo importante da svolgere nell’aiutare a gestire a lungo termine il peso. Danno la soddisfazione di gustare il sapore dolce senza aggiungere calorie.

Il Professor Hill ha co-fondato il registro di controllo peso nazionale, un registro degli individui negli Stati Uniti che hanno avuto successo nel mantenere il peso corporeo. E’ anche co-fondatore di America on the Move, un’iniziativa di prevenzione contro il peso eccessivo ed è stato Presidente dell’American Society for Nutrition.

James O. Hill

Il Prof. James O. Hill, Ph.D., pioniere nella ricerca sull’attività fisica, la nutrizione e il bilancio energetico. E’ professore di pediatria e medicina. Ha conseguito una laurea dall’Università del Tennessee e M.S. e una laurea di pH.d. dall’Università del New Hampshire in Psicologia fisiologica. Dr. Founding Executive Director dell’Anschutz Health and Wellness Center della University of Colorado Anschutz Medical Campus. Co-fondatore del National Weight Control Registry, registro di chi è riuscito a mantenere una perdita di peso sostanziale. Co-fondatore di America On the Move, iniziativa nazionale per la prevenzione del guadagno di peso che vuole insegnare agli americani a fare piccole modifiche in quel che mangiano, incoraggiandoli a fare movimento. E’ stato membro dell’Expert Panel on Obesity del National Institutes of Health che ha sviluppato le prime linee guida americane per la prevenzione e il trattamento dell’obesità- E’ stato anche il primo presidente della Consultation on Obesity della Organizzazione Mondiale della Sanità. Dr. Hill ha pubblicato più di 500 articoli scientifici e capitoli di libri, ed è co-autore dello Step Diet Book e The State of Slim (che sarà pubblicato nel 2013) Tiene conferenze in tutto il mondo sull’obesità, la salute e il benessere.