Relazione tra i risultati della ricerca e il rischio di distorsione, sponsorizzazione dello studio e conflitti di interessi finanziari dell’autore negli esami sugli effetti delle bevande zuccherate artificialmente sui risultati ponderati: analisi sistematica degli esami.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Autore(i): Mandrioli D, Kearns CE, Bero LA
Publication name: PLoS ONE 11(9): e0162198. doi:10.1371/journal.pone.0162198
Publication year: 2016

Abstract

CONTESTO: Il consumo di bevande dolcificate artificialmente è aumentato costantemente negli ultimi 40 anni. Diverse recensioni che esaminano gli effetti delle bevande dolcificate artificialmente sui risultati di peso hanno discrepanze nei loro risultati e conclusioni.
OBIETTIVI: Determinare se il rischio di difetto, risultati e conclusioni delle analisi di effetti del consumo di bevande artificialmente zuccherate sul peso differisca a seconda dellasponsorizzazione dell’analisi o dei conflitti di interesse finanziari degli autori. .
METODIS: Abbiamo svolto una disamina sistematica delle analisi sugli effetti di bevande dolcificate artificialmente sul peso. Due valutatori indipendenti hanno rivisto gli articoli in termini di completezza. Dati estratti e rischi valutati di difetto. Abbiamo confrontato il rischio di difetto, i risultati e le conclusioni di analisi da diversi sponsor industriali, e il conflitto di interesse finanziario degli autori e lo sponsor della rivista. Segnaliamo anche la concordanza tra l’analisi dei risultati e le conclusioni.
RISULTATI: Le analisi sponsorizzate da aziende di dolcificanti artificiali presentavano un più alto tasso di risultati favorevoli (3/4) rispetto alle analisi non sponsorizzate da aziende (1/23), RR: 17,25 (95% IC: 2,34 a 127.29), così come conclusioni favorevoli (4/4 rispetto a 15/23), RR: 1.52 (95% IC: 1.14 a 2.06). Tutte le recensioni finanziate dalle industrie concorrenti riportavano conclusioni sfavorevoli (4/4). Nel 42% delle analisi (13/31), i conflitti di interessi finanziari degli autori non sono stati divulgati. Le analisi eseguite da autori che avevano un conflitto di interessi finanziario con l’industria alimentare (divulgati nell’articolo o non divulgati) avevano più probabilità di avere conclusioni favorevoli (18/22) rispetto a valutazioni eseguite da autori senza conflitti di interesse (4/9), RR: 7,36 (95% IC: 1.15 al 47.22). Il rischio di parzialità era simile ed elevato nella maggior parte delle recensioni.
CONCLUSIONI: La sponsorizzazione delle analisi e i conflitti di interesse finanziari degli autori presentavano parzialità che interessano gli esiti delle valutazioni degli effetti delle bevande dolcificate artificialmente sul peso che non potrebbe essere spiegato da altre fonti di parzialità.

Sintesi

Mandrioli et al. nel loro documento sollevano seri dubbi sull’obiettività , poiché le conclusioni, vale a dire la sponsorizzazione hanno effetti su risultati e conclusioni di una revisione, sono basate su una valutazione soggettiva di alcune recensioni che sono stati classificate come “favorevole” o “sfavorevole” sulla base di un algoritmo di discutibile. Tuttavia, gli autori hanno classificato come “favorevoli” recensioni che non hanno segnalato alcuna associazione o risultati inconcludenti/negativi e, pertanto, la conclusione principale del documento è altamente discutibile.

In particolare, i risultati in Mandrioli et al. sono basati solo su 4 recensioni che sono state classificate come “favorevoli” (su un totale di 31), di cui uno è un commento e non una recensione e non deve essere incluso nell’analisi, mentre dalle restanti tre recensioni, una è erroneamente classificata come positiva , mentre è ovviamente negativa. Di conseguenza, solo due recensioni soddisfano i criteri dello studio, un numero estremamente piccolo per trarre conclusioni. Inoltre, la maggior parte dei rischi relativi (RR), come valutato nell’analisi statistica, sono basati su numeri estremamente bassi e quindi sono in gran parte instabili. Gli autori non riconoscono i rischi e i limiti sopra indicati nella loro analisi sistematica, e questo solleva problemi notevoli sulla qualità e la accuratezza dello studio e dei suoi risultati. For more information please read the ISA comments by clicking here.

Vedi tutto il documento