L’utilizzo di edulcoranti ipocalorici (LCS) ed equilibrio energetico

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Autore(i): Peters JC and Beck J
Publication name: Physiol Behav. 2016 Apr 7. pii: S0031-9384(16)30111-1. doi: 10.1016/j.physbeh.2016.03.024
Publication year: 2016

Abstract

Per trent’anni c’è stato un dibattito se gli edulcoranti ipocalorici (LCS) forniscano un beneficio per la gestione di peso del corpo. I primi studi hanno mostrato che se consumati da soli in una bevanda, l’appetito e l’ingestione di cibo sono aumentati. Alcuni, studi osservazionali longitudinale di coorte hanno riferito un’associazione fra uso di LCS e BMI crescente, suggerendo che gli LCS possono effettivamente promuovere l’aumento di peso. Nei decenni successivi numerosi ulteriori studi osservazionali e sperimentali sono stati condotti con prove sperimentali, mostrando quasi uniformemente un beneficio per LCS, nella perdita di peso o nella prevenzione del guadagno di peso. Gli studi osservazionali sono stati più incoerenti con due recenti meta-analisi che indicano una piccola associazione positiva tra l’utilizzo di LCS e BMI (ponderata correlazione media di gruppo, p = 0,03) o un’associazione inversa con variazione di peso del corpo (-1,350 kg, p =. 004). Numerosi meccanismi potenziali sono stati esplorati, principalmente in modelli animali, nel tentativo di spiegare questa associazione, ma nessuno è ancora stato dimostrato in esseri umani. È anche possibile che l’associazione tra aumento di LCS e BMI negli studi osservazionali può essere a causa di causalità inversa o confondimento residuo. Sperimentazioni randomizzate controllate sono state coerenti nel mostrare un beneficio di LCS che suggerisce che il semplice impegno comportamentale di individui che tentano di controllare il loro peso è un segnale sufficientemente forte per superare qualsiasi meccanismo potenziale che potrebbe agire per promuovere l’aumento di peso e l’assunzione di energia. Basato su prove esistenti, gli LCS possono essere uno strumento utile per le persone attivamente impegnate nella gestione del loro peso corporeo per perdita di peso e la manutenzione.

Sintesi

Questa analisi riassume la ricerca sul ruolo degli edulcoranti ipocalorici nella gestione del peso negli ultimi tre decenni. Alcuni studi osservazionali hanno collegato gli edulcoranti ipocalorici (LCS) all’aumento di peso. Tuttavia, numerosi studi clinici randomizzati (RCT) indicano che gli edulcoranti ipocalorici possono aiutare nella perdita e al mantenimento del peso. Causalità inversa, impegno, fidanzamento, intenzione e credenze possono spiegare diversi risultati osservati tra studi osservazionali e studi clinici. Gli autori concludono che “le prove attuali indicano gli edulcoranti ipocalorici come uno strumento utile per aiutare a gestire il peso corporeo”.

Vedi tutto il documento