Le bevande dietetiche in gravidanza non comporta ad un maggior rischio di obesità per il bambino Le bevande dietetiche in gravidanza non comporta ad un maggior rischio di obesità per il bambino

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Dichiarazaione ISA in risposta allo studio di Zhu et al., NIH

Gli edulcoranti ipocalorici possono essere consumati dalle donne in attesa, con o senza diabete gestazionale per ridurre l’assunzione di calorie e di zucchero totali senza aumentare il rischio di obesità infantile, contrariamente a quanto suggerisce lo studio NIH e la Nota Stampa.

Nello studio di coorte di Zhu et al., 1, pubblicato su International Journal of Epidemiology, i risultati che sostengono che il consumo di bevande dietetiche da parte della madre sia associato al rischio di sovrappeso/obesità ai 7 anni è in effetti basato su uno studio di sole 85 donne con diabete gestazionale che hanno consumato giornalmente bevande dolcificate ipocaloriche. E’ sorprendente che non sia stata trovata alcuna associazione con il consumo di bevande dolcificate con zucchero.

E’ ampiamente risaputo che le associazioni tra due fattori riscontrati in studi osservazionali, come lo studio di coorte di Zhu et al., non implica che tali due fattori abbiano un rapporto di causa ed effetto.. Non può escludrsi la possibilità di un confondimento residuo dovuto a altri fatori obesogenici pre o post.natali, in particolare poiché prove recenti indicano che i percorsi di sviluppo dell’adiposità iniziano anche prima della nascita e sono influenzati da fattori ambientali, genetici ed epigenetici2.

Dal punto di vista meccanicistico questa prospettiva non esplora e non fornisce alcuna prova su come il consumo di bevande ipocaloriche nel corso della gravidanza da parte di donne con diabete gestazionale, che però non bevono bevande con zucchero, possa influenzare il rischio di sovrappeso/diabete nella primissima infanzia. Ogni meccanismo legato al microbioma è speculativo e la teoria “dolce ma senza calorie” non può essere applicata perché la progenie/figlio non consuma la bevanda ipocalorica.3

In generale, una dieta salutare e uno stile di vita sano, un peso normale prima della dieta e un guadagno di peso sano nel corso della gravidanza sono, tutti, funzionali al benessere sia della madre che del figlio. I dolcificanti ipocalorici possono essere parte di una dieta bilanciata nel corso della gravidanza e possono aiutare la donna con diabete gestazionale a gestire l’assunzione di carboidrati e zucchero.

  1. Zhu Y, et al. Maternal consumption of artificially sweetened beverages during pregnancy, and offspring growth through 7 years of age: a prospective cohort study. International Journal of Epidemiology. 2017, 1–10
  2. Lin X, et al. Developmental pathways to adiposity begin before birth and are influenced by genotype, prenatal environment and epigenome. BMC Medicine. 2017; 15: 50
  3. Pereira MA and Gillman MW. Maternal Consumption of Artificially Sweetened Beverages and Infant Weight Gain. Causal or Casual? JAMA Pediatr. 2016; 170(7): 642-643