Gli edulcoranti ipocalorici, il peso corporeo e la composizione: unja meta-analisi di studi controllati randomizzati e di studi prospettivi di coorte.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Autore(i): Miller PE and Perez V
Publication name: American Journal of Clinical Nutrition. 2014 Sep; 100(3): 765–777
Publication year: 2014

Abstract

La sostituzione dei dolcificanti calorici con alternative a minori/nessun caloria può facilitare la perdita di peso o mantenere il peso aiutando a ridurre l’apporto energetico; tuttavia, la ricerca precedente che esaminava i dolcificanti ipocalorici (LCS) e il peso ha prodotto risultati misti. obiettivo: L’obiettivo era di esaminare sistematicamente e valutare quantitativamente studi randomizzati e controllati (RCT) di coorte prospettico, separatamente, che hanno esaminato la relazione tra LCS e peso corporeo e la lorocomposizione. Progettazione Una ricerca sistematica della letteratura ha identificato 15 RCT e 9 studi di coorte prospettici che hanno esaminato LCS dagli alimenti o bevande o LCS consumato come dolcificanti da tavolo. La meta-analisi ha generato differenze medie ponderate nei valori di peso e la composizione del corpo tra i gruppi LCS e di controllo RCT e le correlazioni medie ponderate per l’assunzione di LCS e questi parametri tra studi di coorte prospettici. Risultati: Negli RCT, LCSs modestamente ma significativamente ridotti, tutti i risultati esaminati, compreso il peso corporeo (? 0,80 kg; 95% IC:? 1.17,? 0,43), indice di massa corporea [BMI (in kg/m2):? 0.24; 95% CI:? 0,41,? 0.07], massa grassa (? 1,10 kg; 95% IC:? 1.77,? 0,44) e circonferenza della vita (? cm 0,83; 95% IC:? 1,29,? 0,37). Tra gli studi di coorte prospettici, l’assunzione di LCS assunzione non è stata associata con peso corporeo o massa grassa, ma è stata associata significativamente con un BMI leggermente più alto (0,03; 95% IC: 0.01, 0.06). Conclusioni: la meta-analisi corrente fornisce una rigorosa valutazione delle prove scientifiche su LCS e peso corporeo e la composizione. I risultati di studi osservazionali non hanno mostrato alcuna associazione tra LCS e l’assunzione ed il peso corporeo o massa grassa e una piccola associazione positiva con la BMI; tuttavia, dati di studi randomizzati, che forniscono la massima qualità delle prove per l’esame degli effetti potenzialmente causali dell’assunzione di LCS, indicano che sostituendo LCS per le loro versioni a calorie normali si traduce in una perdita di peso modesta e può essere un utile strumento dietetico per migliorare il rispetto di programmi di riduzione e mantenimento del pesocon perdita di peso o peso piani di manutenzione.

Sintesi

Le ricerche sul ruolo dei dolcificanti ipocalorici e non (LNCS) sul peso corporeo sono state oggetto di controversia. Questo studio è un’analisi della ricerca che da oltre 35 anni esamina l’impatto degli LNCS sul peso, BMI, le misure della vita e il grasso corporeo. Fornisce una analisi sistematica sia degli studi prospettici sulla popolazione che della struttura dello studio di riferimento per la ricerca medica, in sperimentazioni cliniche randomizzate. Gli autori hanno effettuato una meta-analisi della letteratura disponibile, un approccio che combina i risultati dagli studi multipli (in questo caso, 15 RCT e 9 studi di coorte, osservazionali e prospettici), e riassume l’impatto complessivo in modo quantificabile. L’analisi degli studi con il ricorso allo studio più solido, RCT, ha mostrato che sostituendo lo zucchero con LNCS ha causato riduzioni modeste ma significative del peso corporeo, del BMI, delle dimensioni della vita e del grasso corporeo. Contrariamente ai risultati di studi randomizzati controllati, i risultati dall’analisi degli studi di coorte osservazionali prospettici hanno mostrato un’assssociazione positiva significativa fra l’assunzione di LNCS e il BMI e associazioni non significative associazioni fra l’assunzione di LNCS e peso corporeo e grasso corporeo. Gli autori hanno notato che i risultati di una meta-analisi su questi tipi di studi osservazionali non sono facilmente interpretabili perché pochi studi osservazionali hanno monitorato sia il peso corporeo l’energia totale assunta che il peso di base. Hanno inoltre rilevato che la causalità inversa e una inadeguata valutazione dell’assunzione di LNCS basale sono importanti fonti di errori sistematici che possono influenzare il risultato. Gli autori concludono, “Sulla base della letteratura scientifica disponibile fino ad oggi, sostituendo opzioni LCS alle loro versioni regolari in termini di calorie si traduce in una perdita di peso modesta e può essere un utile strumento dietetico per un migliore rispetto dei programmi di perdita e mantenimento del peso.”

Vedi tutto il documento