‘Pensa alla bocca' e informati sul ruolo dei dolcificanti ipocalorici nella salute orale


Postato: 20 marzo 2018

L'Associazione Internazionale Dolcificanti (ISA) sostiene la Giornata Mondiale della Salute Orale (WOHD) del 20 marzo

Bruxelles, 20 Marzo 2018: Nel suo impegno per cercare di aiutare a sensibilizzare le persone sull'importanza di mantenere una bocca sana e sull'impatto delle malattie orali non solo sulla bocca, ma sulla salute in generale, la Associazione Internazionale Dolcificanti (ISA) sostiene la FDI Federazione Dentale Internazionale anche quest'anno nella celebrazione della Giornata Mondiale della Salute Orale, e nella diffusione del messaggio che “non è mai troppo presto o troppo tardi per iniziare a prendersi cura della propria bocca; il tuo corpo ti ringrazierà”.

Le carie dentali sono un problema di sanità pubblica importante a livello mondiale. Secondo i dati, le malattie orali colpiscono 3,9 miliardi di persone in tutto il mondo, e più del 40% della popolazione globale è affetta da carie non trattate nei denti definitivi.1 La carie dentale è il risultato della demineralizzazione dello smalto dentale a causa dell'acido presente in bocca. L'acido viene prodotto dai batteri orali che metabolizzano lo zucchero e altri carboidrati che ingeriamo con gli alimenti e le bibite. Pertanto, un consumo eccessivo di zucchero è stato associato alla formazione della carie.

Perché i dolcificanti ipocalorici sono ingredienti che aiutano la salute dei denti?

Diversamente dai carboidrati, i dolcificanti ipocalorici non vengono metabolizzati dai batteri orali, per cui non sono cariogeni e non causano la carie. Sostituire lo zucchero con dei dolcificanti ipocalorici ti può aiutare a godere di una dieta dolce che si prende cura dei denti. Usati al posto dello zucchero nel cibo e nelle bibite, i dolcificanti ipocalorici svolgono quindi un ruolo importante nella salute orale e nella prevenzione delle malattie orali.2,3,4,5

La Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) ha concluso, anche, in un parere scientifico del 2011, che: “I dolcificanti intensi preservano la mineralizzazione dei denti riducendo la demineralizzazione degli stessi se vengono consumati al posto dello zucchero”.6 Questa è un'indicazione sanitaria autorevole che si trova nel Registro dell'Unione Europea delle indicazioni per la nutrizione e la salute.7

Pensa alla BOCCA e informati sui dolcificanti ipocalorici

Guarda il video animato dell'ISA prodotto a sostegno della Giornata Mondiale della Salute Orale 2018 qui sotto, a cui potete anche accedere direttamente facendo clic qui:


World Oral Health Day 2018Scarica anche l'infografica dell'ISA per la Giornata Mondiale della Salute Orale 2018 per ulteriori informazioni sull'importanza di mantenere una salute orale facendo clic qui.



Puoi scaricare l’infografica ISA in diverse lingue qui di seguito:

La prevenzione, la diagnosi e il trattamento precoce sono fondamentali

Agisci subito per ridurre il rischio di malattie orali e le relative complicanze alla salute:

  1. Mantieni delle buone abitudini di igiene orale tutti i giorni, come ad esempio spazzolarsi regolarmente i denti!
  2. Segui una dieta più salutare e con poco zucchero! I dolcificanti ipocalorici possono essere inseriti perfettamente in una dieta salutare per i denti.
  3. Elimina le abitudini di vita poco salutari come fumare e consumare alcol in quantità.
  4. Non dimenticare di programmare dei controlli periodici dal dentista!

Fai clic qui per leggere altro sui benefici dell'uso dei dolcificanti ipocalorici per la salute orale. Per ulteriori informazioni dettagliate sul ruolo dei dolcificanti ipocalorici nella salute orale puoi scaricare anche la nostra nuova scheda informativa sui Dolcificanti ipocalorici e il loro ruolo benefico nella salute orale’ .

Segui l'ISA su Twitter e Facebook, e segui la conversazione sulla Giornata Mondiale della Salute Orale nei social media utilizzando gli hashtag: #ISA4WOHD18, #WOHD18, #SayAhh.

Riferimenti

  1. FDI World Dental Federation. The Challenge of Oral Disease – A call for global action. The Oral Health Atlas. 2nd ed. Geneva. 2015. Available online: https://www.fdiworlddental.org/sites/default/files/media/documents/complete_oh_atlas.pdf
  2. Gupta P, et al. Role of Sugar and Sugar Substitutes in Dental Caries: A Review. ISRN Dent. 2013:519421
  3. Roberts MW and Wright TJ. Nonnutritive, low caloric substitutes for food sugars: clinical implications for addressing the incidence of dental caries and overweight/obesity. Int J Dent. 2012: 625701
  1. Van Loveren C, et al. Functional foods/ingredients and dental caries. Eur J Nutr (2012) 51 (Suppl 2):S15–S25
  2. Gibson S et al. Consensus statement on benefits of low-calorie sweeteners. Nutrition Bulletin 2014;39(4):386-389
  3. EFSA Panel on Dietetic Products, Nutrition and Allergies (NDA); Scientific Opinion on the substantiation of health claims related to the sugar replacers. EFSA Journal 2011;9(4):2076. [25 pp.]. Available online: https://www.efsa.europa.eu/en/efsajournal/pub/2076
  4. Commission Regulation (EU) No 432/2012 of 16 May 2012 establishing a list of permitted health claims made on foods, other than those referring to the reduction of disease risk and to children’s development and health.