Conferenza del 2018 dell'Associazione Internazionale Dolcificanti (ISA)


Data: 6th November 2018, London, UK

“La scienza a supporto dei dolcificanti ipocalorici: dove le prove incontrano la politica”

Martedì 6 novembre 2018
Royal Society of Medicine (Società Reale di Medicina), 1 Wimpole street, Londra, Regno Unito

Si aprono le iscrizioni!

Siamo lieti e orgogliosi di annunciare e di invitarvi alla Conferenza del 2018 che l'Associazione Internazionale Dolcificanti (ISA) sta organizzando, il cui tema sarà “La scienza a supporto dei dolcificanti ipocalorici: dove le prove incontrano la politica”, e siamo felici di invitarvi a questo importante evento scientifico sulla scienza dei dolcificanti ipocalorici a Londra, il 6 novembre 2018. Ulteriori informazioni sulla Conferenza ISA 2018, il programma scientifico e dettagli pratici sono disponibili di seguito. Non perdere l'occasione di unirti a noi per quello che promette di essere un giorno scientifico e di registrazione e iscriviti oggi per il tasso di early bird cliccando qui.

Inoltre, siamo lieti di informarvi che la Conferenza ISA 2018 è stata approvata dall' Association for Nutrition (AfN) e dalla British Dietetic Association (BDA). Si noti che l'approvazione BDA si applica solo al contenuto educativo dell'attività di apprendimento.

ISA Conference 2018 contact us

Informazioni sulla Conferenza del 2018 dell'Associazione Internazionale Dolcificanti (ISA)

Nell'ambito della sua missione di informare sulle e migliorare la comprensione delle informazioni nutrizionali e scientifiche più aggiornate in merito all'uso, al ruolo e ai benefici dei dolcificanti ipocalorici, l'Associazione Internazionale Dolcificanti (ISA) ha organizzato la sua prima conferenza scientifica a Bruxelles nel 2011, seguita da una seconda Conferenza dell'ISA nel 2014.

Quest'anno, la terza Conferenza dell'ISA si terrà a Londra, presso la Società Reale di Medicina (RSM), una delle più prestigiose località per congressi della capitale inglese, situata nel centro e sede della RSM dal 1912. Non dimenticate, quindi, di annotare questa data: Martedì 6 novembre 2018.

Dall'ultima Conferenza dell'ISA del 2014, sono state effettuate molte ricerche scientifiche che hanno fornito ulteriori prove sull'uso, i benefici e il ruolo nella dieta dei dolcificanti ipocalorici, e sono state sviluppate nuove raccomandazioni e nuove politiche nell'ambito della nutrizione relative alla riduzione dello zucchero in Europa e nel resto del mondo. Pertanto, in un'epoca in cui questi argomenti sono di grande rilievo per la sanità pubblica, pensiamo che l'argomento della Conferenza dell'ISA nel 2018, che è “La scienza a supporto dei dolcificanti ipocalorici: dove le prove incontrano la politica”, sarà di grande interesse scientifico.

L'obiettivo della Conferenza dell'ISA 2018 consiste nel riunire i principali esperti internazionali nell'ambito scientifico dei dolcificanti ipocalorici affinché presentino le ultime ricerche e informazioni basate su prove per quanto riguarda i dolcificanti ipocalorici e per aprire il dibattito sulle recenti politiche di sanità pubblica e nutrizione relative alla riduzione dello zucchero. Di conseguenza, il programma scientifico coprirà gli ambiti dell'uso, della sicurezza e dei benefici dei dolcificanti ipocalorici nella gestione del peso e nel controllo del glucosio, nonché il loro ruolo nelle raccomandazioni dietetiche odierne.

Siamo quindi desiderosi di accogliervi a Londra il 6 novembre 2018 per la terza interessantissima Conferenza dell'Associazione Internazionale Dolcificanti (ISA).

Il programma della Conferenza ISA 2018 coprirà una vasta gamma di materie scientifiche e di politica alimentare intorno agli edulcoranti ipocalorici. Per impostare la scena, la conferenza si aprirà con un discorso chiave dal Prof Adam Drewnowski (USA) sull'ambientazione corrente riguardante il ruolo dei dolcificanti a basso contenuto calorico nel contesto della salute pubblica. Seguiranno tre sessioni con la partecipazione di esperti scientifici internazionali di edulcoranti ipocalorici che presenteranno le ultime prove e ricerche sull'uso e l'assunzione di edulcoranti ipocalorici, nonché sul loro ruolo nella gestione del peso e nel controllo del diabete. La conferenza si concluderà con una tavola rotonda sulla riduzione dello zucchero e l'uso di edulcoranti a basso contenuto calorico dal punto di vista della salute pubblica.

Si trova di seguito il programma scientifico finale della Conferenza ISA 2018, che sarà moderato da Stefan Gates (UK). L'elenco completo degli oratori confermati è incluso qui sotto. Se desiderate ricevere i nostri aggiornamenti sulla conferenza, vogliate iscrivervi alla nostra newsletter qui.

Programma della conferenza

8.30-9.15
Registrazione, tè e caffè
 
9.15
Benvenuto e Introduzione Robert Peterson, presidente della ISA
Relazione introduttiva Presidente della sessione: Prof Alison Gallagher (UK)  
9.30
Relazione introduttiva: I dolcificanti senza zucchero nell'attuale dibattito sulla sanità pubblica Prof Adam Drewnowski (USA)
Sessione 1 (10.00-11.25) Panoramica generale: Introduzione ai dolcificanti ipocalorici
Presidente della sessione: Prof Carlo La Vecchia (Italy)
 
10.00
Regolamentazione e approvazione dei dolcificanti ipocalorici da parte delle autorità internazionali Dr Rebeca López-García (Mexico)
10.25
Valutazione della ricerca attraverso la comprensione del destino metabolico dei diversi dolcificanti Dr Berna Magnuson (Canada)
10.50
Uso dei dolcificanti ipocalorici: revisione dei recenti dati sulla valutazione dell'assunzione nella dieta Dr Séverine Goscinny (Belgium)
11.15
Domande e risposte  
11.25-11.50
Pausa caffè e tè
 
Sessione 2 (11.50-13.20) Le prove sostengono che i dolcificanti ipocalorici hanno un ruolo nella gestione del peso?
Presidente della sessione: Dr France Bellisle (France)
 
11.50
Golosità, appetito e obesità: Esiste un collegamento? Prof Kees de Graaf (Netherlands)
12.15
L'evidenza più recente sul ruolo dei dolcificanti ipocalorici nella gestione del peso in adulti e bambini Dr John Sievenpiper (Canada)
12.40
La percezione del consumatore dei dolcificanti ipocalorici come influenza il comportamento alimentare e l'assunzione di energia? Dr Charlotte Hardman (UK)
13.05
Domande e risposte  
13.20-14.10
Pausa pranzo
 
Sessione 3 (14.10-15.40) Dolcificanti ipocalorici e controllo del glucosio: possono aiutare nella gestione del diabete?
Presidenti della sessione: Dr Marc Fantino (France); Dr Wendy Russell (UK)
 
14.10
I dolcificanti ipocalorici influenzano il controllo glicemico e la sensibilità insulinica? Dr Hugo Laviada-Molina (Mexico)
14.35
Dolcificanti ipocalorici e microbiota intestinale: Perché esiste un dibattito? Prof Ian Rowland (UK)
15.00
Il ruolo dei dolcificanti ipocalorici nelle raccomandazioni dietetiche per i diabetici Dr Duane Mellor (UK)
15.25
Domande e risposte  
15.40-16.00
Pausa caffè e tè
 
Sessione di dibattito del pannello (16.00-17.00) Riduzione dello zucchero e uso di dolcificanti ipocalorici da un punto di vista della sanità pubblica
Presidente della sessione: Prof Peter Rogers (UK)
 
16.00
L'uso dei dolcificanti ipocalorici nella riduzione dello zucchero: sfide e opportunità Prof Judith Buttriss (UK)
16.20
Dibattito del pannello: Prof Peter Rogers (presidente della sessione)
Partecipanti: Prof Judith Buttriss, Prof Adam Drewnowski, Prof Alison Gallagher, Prof Carlo La Vecchia, Dr France Bellisle, Dr Marc Fantino
 
17.00-17.15
Commenti finali  

Elenco completo degli oratori della conferenza (in ordine alfabetico)

  • Dr France Bellisle, Nutri Psy Consult, France
  • Prof Judith Buttriss BSc PhD DipDiet RNutr FAfN, Director General, British Nutrition Foundation (BNF), UK
  • Prof Kees de Graaf, Wageningen University, Netherlands
  • Prof Adam Drewnowski, University of Washington, USA
  • Dr Marc Fantino, CreaBio Rhône-Alpes research center, France
  • Prof Alison Gallagher, Ulster University, Northern Ireland, UK
  • Dr Séverine Goscinny, Sciensano, Belgium (former Scientific Institute of Public Health (WIV-ISP), Belgium)
  • Dr Charlotte Hardman, PhD, Lecturer, Department of Psychological Sciences, Univeristy of Liverpool, UK
  • Prof Carlo La Vecchia, University of Milan, Italy
  • Dr Hugo Laviada-Molina, MD, MMedSci, Marist University of Merida, Mexico
  • Dr Rebeca López-García, PhD, Logre International Food Science Consulting, Mexico
  • Dr Berna Magnuson, Health Science Consultants, Canada
  • Dr Duane Mellor, Senior Lecturer in Human Nutrition, Coventry University, UK
  • Prof Peter Rogers, Univeristy of Bristol, UK
  • Dr Ian Rowland, Emeritus Professor of Human Nutrition, University of Reading, UK
  • Dr Wendy Russell, Rowett Institute of Nutrition and Health, University of Aberdeen, Scotland
  • Dr John Sievenpiper, University of Toronto, Canada

La conferenza offrirà un'opportunità unica per collaborare con delegati internazionali del mondo accademico e della ricerca, della sanità pubblica, della società civile, delle organizzazioni sanitarie professionali e del settore medico.

Siamo entusiasti di ciò che promette di essere un forte programma scientifico con la partecipazione di oratori scientifici di fama mondiale.

[Gli abstract e le biografie dei relatori saranno disponibili in anticipo]

Lingua del congresso

La lingua ufficiale del congresso è l'inglese. Non è prevista la traduzione simultanea.

Dott.ssa France Bellisle, Nutri Psy Consult, Francia
Dopo aver ottenuto il Bachelor Degree (McGill University, Montreal) e il Masters Degree (Concordia University, Montreal) in psicologia sperimentale, France Bellisle ha lavorato presso il College de France a Parigi nel laboratorio di Jacques Le Magnen. Ha ottenuto il Dottorato presso l'Università di Parigi. Dal 1982 fino al 2010, nell'ambito degli Istituti Nazionali di Ricerca Francesi (CNRS, INRA), ha sviluppato ricerche originali sui comportamenti dell'ingestione negli esseri umani. I suoi interessi nella ricerca coprono tutti i tipi di determinanti dell'assunzione di cibo e fluidi nei consumatori umani, che includono fattori psicologici, sensoriali e metabolici, nonché le influenze ambientali. Ha pubblicato più di 250 articoli in riviste "peer reviewed" e ha contribuito scrivendo capitoli per vari libri. Attualmente è una consulente indipendente per progetti scientifici nell'ambito dell'appetito umano.

Prof.ssa Judith Buttriss, British Nutrition Foundation, Regno Unito
La Professoressa Buttriss è diventata Direttrice Generale del British Nutrition Foundation (BNF) nell'ottobre 2007, dopo essere stata Direttrice Scientifica della BNF per quasi 10 anni. Mantiene contatti di lunga data con varie università e vanta più di 30 anni di esperienza nella consulenza mirata sulla nutrizione e sull'applicazione della scienza allo sviluppo di politiche sulla nutrizione (comprese varie iniziative del governo del Regno Unito incentrate sui profili nutrizionali nell'ambito delle diete per bambini e di un'alimentazione salutare in generale). Fa parte di vari comitati consultivi sulla nutrizione e sulla fornitura di cibo e ha scritto numerose revisioni, articoli e capitoli di libri su una vasta gamma di argomenti relativi alla dieta e alla salute, compresi argomenti svariati quali indicazioni sanitarie, alimenti vegetali e salute, nutrizione infantile, invecchiamento salutare e diete sostenibili.

Prof. Kees de Graaf, Università di Wageningen, Paesi Bassi
Kees (C) de Graaf è Professore di Scienze Sensoriali e Comportamento Alimentare, della Divisione per la Nutrizione e la Salute Umana presso l'Università di Wageningen nei Paesi Bassi. L'obiettivo del gruppo di Scienze Sensoriali e Comportamento Alimentare consiste nello svelare i meccanismi psicobiologici alla base del comportamento alimentare. La mission del gruppo è “far sì che la scelta salutare sia quella più felice”. L'Università di Wageningen è responsabile del programma del MSc di 2 anni sulle Scienze Sensoriali, che prevede degli approcci tecnologici, biologici, psicologici e sensitometrici alla scienza sensoriale. Il Prof. De Graaf si è formato come nutrizionista. Nel 1988 ha discusso la sua tesi dottorale sull'intensità del dolce percepito in una miscela di dolcificanti. Ha pubblicato circa 260 articoli, e il suo Indice H è 53. Il suo insegnamento si concentra sul significato dei segnali sensoriali nei comportamenti alimentari e sulla regolazione dell'assunzione di energia. La sua attenzione si concentra su diversi gruppi (bambini, anziani, persone in normopeso - sovrappeso) effetti sulle proprietà degli alimenti sulla scelta e l'assunzione con tecniche moderne di misurazione (ad es. MRI). Il Prof. De Graaf è editore associato di Food Quality and Preference, ed editore di sezione di Physiology and Behavior.

Prof. Adam Drewnowski, Università di Washington, Seattle, Stati Uniti
Il Prof. Dott. Adam Drewnowski è il Direttore del Centro per la Nutrizione della Sanità Pubblica e del Programma delle Scienze Nutrizionali dell'Università di Washington a Seattle. Ha ottenuto il Master in biochimica presso il Balliol College, dell'Università di Oxford e il dottorato in psicologia presso la Rockefeller University di New York. Il suo Nutrient Rich Food Index (NRF) (Indice di alimenti ricchi di nutrienti), una misura della densità dei nutrienti, aiuta a identificare gli alimenti salutari, accessibili, sostenibili e appetibili. Il suo lavoro sui profili nutrizionali ha aiutato l'industria alimentare a riformulare i portafogli di prodotti per un migliore allineamento alle linee guida nazionali e globali. La sua ricerca sui modelli di consumo di alimenti e bibite in relazione al peso corporeo e ai risultati sulla salute si è concentrata sui prezzi degli alimenti, disparità tra diete e questioni di equità sanitaria. Il Prof. Drewnowski è autore di più di 300 pubblicazioni di ricerca. È consulente di governi, fondazioni, ONG e del settore privato su strategie geopolitiche collegate alle diete e alla salute.

Il Dott. Marc Fantino, Università della Borgogna, Francia
Marc Fantino è un Dottore Medico (MD) e Dottore in scienze biologiche. Professore ordinario di medicina presso la Scuola di Medicina / Ospedale Universitario di Digione, in Francia (1982), è stato a capo del Reparto di Fisiologia e Nutrizione Umana dal 1987 al 2013. Al tempo stesso, è stato Direttore della Scuola di Dottorato di scienze della vita delle Università della Borgogna e di Franche-Comté (dal 1993 al 2001), esperto presso l'Agenzia Nazionale Francese per la Sicurezza Alimentare (1996-2006) e anche Presidente del comitato per il conferimento del marchio del Programma Nazionale per la Nutrizione e la Salute (2004-2011). Come Professore onorario dell'Università della Borgogna dal 2013, ha co-fondato e ora gestisce un'organizzazione di ricerca clinica, CREABio Rhône-Alpes®, accreditata dalla autorità sanitarie per la realizzazione di studi si esseri umani. Presso questo centro, si realizza ricerca di base e applicata nell'ambito dei processi sensoriali e metabolici che regolano le abitudini alimentari e la massa grassa negli esseri umani. Per questi lavori vengono sviluppati diversi approcci e modelli comportamentali, neurofisiologici o farmacologici.

Prof.ssa Alison Gallagher, Università dell'Ulster, Regno Unito
Alison Gallagher è Professoressa di Nutrizione nella Sanità Pubblica e presso l'Università dell'Ulster, dove collabora alla ricerca nell'ambito del Centro di Innovazione della Nutrizione per gli Alimenti e la Salute (Nutrition Innovation Centre for Food and Health - NICHE). I suoi interessi nella ricerca riguardano l'ambito dell'obesità e includono i dolcificanti ipocalorici e il loro impatto potenziale sulla salute, lo sviluppo di fattori di rischio per la malattia e interventi sullo stile di vita in fasi chiave nel ciclo della vita, in particolare per migliorare l'attività fisica e la salute. In qualità di Nutrizionista Riconosciuta (Sanità Pubblica), è stata il primo Membro dell'Associazione per la Nutrizione (Association for Nutrition - FAfN) nell'isola dell'Irlanda. Membro attivo della Società per la Nutrizione, attualmente è co-Presidente del Comitato Scientifico per la prossima Conferenza sulla Nutrizione Europea - FENS. È un'appassionata sostenitrice della Piattaforma Europea per la Leadership nella Nutrizione (European Nutrition Leadership Platform - ENLP) e, dopo aver partecipato al seminario della ENLP nel 1997 ha sempre continuato la sua attività in questo programma di leadership internazionale, e ora è Presidente del Consiglio della ENLP. (www.enlp.eu.com).

Stefan Gates, Regno Unito
Stefan Gates è uno scrittore e presentatore televisivo molto noto con una vasta conoscenza e uno stile di presentazione che ispira fiducia e scintillante. He rinomato per il suo amore per la ricerca di soluzioni bizzarre a livello culinario e per le sue straordinarie avventure con il cibo. Stefan Gates ha scritto e presentato 18 serie televisive, comprese le serie sulle scienze alimentari Harvest (BBC2), Food Factory (BBC1) ed E Numbers: An Edible Adventure (BBC2), e tre serie di Cooking in the Danger Zone (BBC2) sulla fame nel mondo e le politiche degli alimenti. I suoi programmi vengono trasmessi in più di 50 paesi in tutto il mondo. Ha realizzato anche la serie infantile di successo Incredible Edibles and Gastronuts (CBBC). È invitato come ospite in molti altri programmi, da Newsnight a Blue Peter. Di recente ha portato a termine due documentari per BBC4: Can Eating Insects Save the World? e Calves Heads and Coffee: the Golden Age of English Food. Ha vinto vari premi per le sue serie TV e libri. Stefan presenta varie relazioni in Festival Scientifici, ed è stato direttore ospite del Cheltenham Science Festival. Ha scritto otto libri, ha partecipato a più di 1000 spettacoli dal vivo e lavora alla produzione di una nuova serie di Channel 5. Il suo ultimo libro, Insects: An Edible Field Guide, pubblicato a giugno del 2017, esplora le origini dell'alimentazione a base di insetti, fornisce suggerimenti su dove trovare insetti commestibili e offre qualche idea su come mangiarli una volta catturati!

Dott.ssa Séverine Goscinny, Istituto Scientifico di Sanità Pubblica, Belgio
Verrà messo a disposizione al più presto.

Dott.ssa Charlotte Hardman, Università di Liverpool, Regno Unito
la Dott.ssa Charlotte Hardman è docente di Psicologia presso l'Università di Liverpool. È interessata ai determinanti psicologici dell'appetito e dei comportamenti alimentari e all'applicazione di queste conoscenze agli interventi per un cambiamento a livello di comportamento sanitario. Ha ottenuto il suo diploma di laurea in psicologia presso l'Università di Leeds e il suo dottorato di ricerca presso l'Università di Bangor. Il suo ambito di ricerca va dagli studi sperimentali sui meccanismi di base del controllo dell'appetito fino agli interventi per migliorare i comportamenti dietetici salutare nei bambini. Nel suo lavoro attuale sta esaminando gli effetti sull'appetito delle bibite con dolcificanti ipocalorici in un grande studio controllato randomizzato per la gestione del peso (lo studio SWITCH). Nella recente concessione per il progetto SWEET (Horizon 2020 della Commissione Europea) lavorerà con 28 partner di tutta l'Europa per studiare le conseguenze della sostituzione dello zucchero negli alimenti e nelle bibite. Ha pubblicato più di 40 articoli "peer-reviewed" e ha coordinato la North West NetWork per l'Associazione per lo Studio dell'Obesità.

Prof. Carlo La Vecchia, Università di Milano, Italia
Il Dott. La Vecchia si è laureato in medicina presso l'Università di Milano e ha ottenuto il Master of Science in Medicina (epidemiologia) all'Università di Oxford. Attualmente è Professore di Statistica Medica ed Epidemiologia presso la Facoltà di Medicina dell'Università di Milano. Il Dott. La Vecchia svolge l'attività di editore per vari giornali clinici ed epidemiologici. È un tra gli epidemiologi più rinomati e produttivi nel suo campo con più di 2050 pubblicazioni "peer-reviewed" nella letteratura ed è tra i ricercatori medici più citati a livello mondiale, in base a ISI HighlyCited.com, lo sviluppatore ed editore del Science Citation Index (2003, 2017, H index 154, H10 index 1571, secondo Italiano in Medicina Clinica). Il Dott. La Vecchia è Professor Aggregato di Medicina presso il Vanderbilt Medical Centre e il Vanderbilt-Ingram Cancer Centre (2002-18).

Dott. Hugo Laviada Molina, Università Marista di Mérida, Messico
Il Dott. Hugo Laviada Molina è un endocrinologo clinico laureato presso l'Università dello Yucatan, a Merida, Messico, specializzatosi nel dipartimento post-laurea della Facoltà di Medicina dell'Università Autonoma Nazionale del Messico. Ha ottenuto il master in Scienze Mediche (in endocrinologia) presso l'Università di Sheffield, Regno Unito. Si è anche specializzato in nutrizione clinica e obesità presso l'Istituto di Tecnologia e Insegnamento Superiore di Monterrey, (Campus Guadalajara), in Messico. Attualmente è professore-ricercatore in Metabolismo e Alimentazione Umana presso l'Università Marista di Mérida, Messico. Fa parte del sistema nazionale di ricercatori del Consiglio Nazionale per la Scienza e la Tecnologia del Messico (CONACyT). È membro titolare della Società Messicana per la Nutrizione e l'Endocrinologia e della Società Latino Americana per il Diabete in qualità di coordinatore dei loro documenti di sintesi in merito ai dolcificanti ipocalorici.

Dott.ssa Rebeca López-García, Logre International Food Science Consulting, Messico
La Dott.ssa Rebeca López-García lavora come consulente indipendente negli ambiti della sicurezza alimentare, tossicologia, normative e gestione delle crisi da quasi 20 anni. Ha lavorato con organizzazioni quali l'Agenzia per lo Sviluppo Internazionale degli Stati Uniti (USAID), e l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO); università come l'Università dell'Arizona, l'Università dello Stato del Michigan, l'Università dello Stato del Nuovo Messico e l'Università La Salle; e varie aziende in tutto il mondo. Rebecca è docente ospite sulle Normative Alimentari Latino Americane presso l'Università dello Stato del Michigan dal 2002. La Dott.ssa López-García fa parte del comitato consultivo scientifico delle società di alimenti e bibite. È stata anche fondamentale per l'approvazione a livello normativo di vari additivi alimentari e nuovi ingredienti nei paesi dell'America Latina. Nel 1998, ha ricevuto il Dottorato in Scienze Alimentari e Tossicologia presso l'Università dello Stato della Louisiana.

Dott.ssa Berna Magnuson, Health Science Consultants Inc., Mississauga, ON Canada
Berna Magnuson è Vice Presidente di Health Science Consultants, Inc. a Mississauga, Canada. Il Dott. Magnuson ha ottenuto un BSc (con lode) in Alimenti e Nutrizione e ha lavorato nell'industria alimentare alla certificazione di qualità e sviluppo del prodotto. Ha quindi completato un MSc in Tossicologia, un Dottorato in Scienze Nutrizionali, e una ricerca post-laurea in patologia e biochimica del tumore al colon in Canada. La Dott.ssa Magnuson è stata professoressa universitaria per più di 15 anni negli USA, dove ha svolto ricerche sulla dieta e il tumore al colon, e ha impartito corsi di alimentazione, nutrizione e tossicologia. La Dott.ssa Magnuson adesso lavora come consulente grazie alla sua conoscenza sulle normative alimentari, nutrizione e tossicologia per fabbricanti di alimenti, bibite e integratori dietetici e per industrie di ingredienti, nonché per professionisti sanitari e associazioni di consumatori. La Dott.ssa Magnuson ha un'ampia esperienza nella sicurezza degli ingredienti, compresi i dolcificanti ipocalorici, e lavora come consulente esperta e relatrice in tutto il mondo. Oltre a vari rapporti per clienti confidenziali e proposte di normative, ha pubblicato più di 70 articoli "peer-reviewed", capitoli di libri e articoli professionali. La Dott.ssa Magnuson è anche Membro dell'Accademia di Scienze Tossicologiche (ATS).

Prof. Peter Rogers, Università di Bristol, Regno Unito
Peter Rogers è Professore di Psicologia Biologica presso l'Università di Bristol, Regno Unito. Si è formato in scienze biologiche e psicologia sperimentale presso l'Università del Sussex, Regno Unito. Ha completato il suo Dottorato e lavoro post-dottorato presso l'Università di Leeds, Regno Unito, per poi passare all'Istituto per la Ricerca Alimentare a Reading, Regno Unito, nel 1990. Si è trasferito all'Università di Bristol Regno Unito nel 1999, dove insegna psicologia biologica ed effettua ricerche sulla nutrizione e sul comportamento: nello specifico lavori sull'appetito umano e il controllo del peso, i dolcificanti ipocalorici, la scelta del cibo, gli effetti della dieta sullo stato d'animo e la funzione cognitiva, e la psicofarmacologia della caffeina. È Psicologo Abilitato, Membro della Società di Psicologia Britannica e Nutrizionista Riconosciuto. Le sue pubblicazioni includono più di 200 documenti in riviste "peer-reviewed".

Prof. Ian Rowland, Università di Reading, Regno Unito
Ian si è laureato con un BSc (Voto massimo con Lode) e un Dottorato in microbiologia presso lo University College London. Prima di entrare nell'Università di Reading nel 2007 come Hugh Sinclair Professor di Alimentazione Umana, è stato a capo del dipartimento di nutrizione presso l'Università dell'Ulster e Direttore del Centro per gli Alimenti e la Salute dell'Irlanda del Nord. Attualmente è Editore Capo del Giornale Europeo di Nutrizione. Il suo principale ambito di ricerca è l'interazione della dieta, del macrobiota intestinale e della salute con particolare interesse per il metabolismo dei fitochimici e l'impatto sulla salute. Nel 2005 ha ottenuto il dottorato onorario dall'Università di Gent in Belgio per il suo lavoro sulla nutrizione e il tumore. Ha pubblicato più di 400 articoli e appare nell'Elenco Thompson-Reuters dei Ricercatori più Citati del 2016.

Dott.ssa Wendy Russell, Università di Aberdeen Rowett Institute, Scozia, Regno Unito
La Dott.ssa Wendy è una chimica specializzata in nutrizione molecolare ed effettua ricerche sulla complessa interazione tra dieta e salute. La sua ricerca mira a stabilire l'effetto della nostra dieta su vari gruppi di popolazione e, attraverso interventi dietetici, a capire il ruolo del cibo nella prevenzione di disturbi quali le malattie cardiovascolari, il diabete di tipo 2 e i tumori. Wendy ha ottenuto fondi dal Governo scozzese per effettuare ricerche sul potenziale di nuovi raccolti, nello specifico nella fornitura di proteine per il futuro e lo sfruttamento di specie di piante poco utilizzate per migliorare la nutrizione e la agrobiodiversità. Oltre alla ricerca di nuove opportunità per l'industria degli Alimenti e delle Bibite del Regno Unito, i fondi di Global Challenges stanno consentendo la traduzione di questo lavoro per recare benefici agli agricoltori di piccole dimensioni e alle cooperative nell'Africa subsahariana. Wendy è editore associato di Microbiome e presiede il gruppo di esperti dell'Istituto Internazionale per le Scienze della Vita sulla "gestione nutrizionale della glicemia postprandiale" e sull'"efficacia dell'intervento negli individui con sindrome metabolica".

Dott. John Sievenpiper, Università di Toronto, Canada
Il Dott. Sievenpiper è uno Scienziato Clinico che lavora come Professore Associato nel Dipartimento di Scienze Nutrizionali e nel "Lifestyle Medicine Lead" del Programma del Master dell'Università di Toronto. Svolge anche attività come Medico dello Staff nel Dipartimento di Endocrinologia e Metabolismo e Scienziato nel La Ka Shing Knowledge Institute presso l'Ospedale di St. Michael. Il Dott. Sievenpiper ha ottenuto il suo MSc, Dottorato e formazione Post-dottorato nel Dipartimento di Scienze Nutrizionali presso l'Università di Toronto. Ha ottenuto il MD presso l'Università di St. Matthew per poi realizzare la formazione in Biochimica Medica come medico interno presso l'Università McMaster; questo gli ha consentito di ottenere la certificazione come Membro del Royal College of Physicians of Canada (FRCPC). La sua ricerca si è incentrata sull'utilizzo di studi clinici controllati randomizzati e revisioni e meta-analisi sistematiche per affrontare questioni di importanza clinica e di sanità pubblica in merito alla dieta e alla prevenzione delle malattie croniche. Attualmente ha ottenuto il premio Diabetes Canada Clinician Scientist e il premio Banting & Best Diabetes Centre Sun Life Financial New Investigator. Ha pubblicato più di 150 articoli scientifici e 13 capitoli di libri. Il Dott. Sievenpiper è direttamente coinvolto nella traduzione delle conoscenze e svolge attività nell'ambito dei comitati per le linee guida sulla nutrizione di Diabetes Canada, European Association for the study of Diabetes (EASD), Canadian Cardiovascular Society (CCS), e Canadian Obesity Network.

Si aprono le iscrizioni!

Ora sono aperte le iscrizioni per la Conferenza ISA 2018. I posti disponibili sono limitati, per cui non perdete l'occasione di assistere a questa conferenza e iscrivetevi subito! Qui sotto troverete le tariffe per l'iscrizione: iscrivetevi subito! Qui sotto troverete le tariffe per l'iscrizione:

Registration type Early bird rate - EXTENDED!
(until 15th September 2018)*
Standard rate
(from 16th September 2018)*
Industry £250 £300
Academics, HCPs, NGOs and Public Health representatives £150 £195
Accredited journalists Free of charge Free of charge
Students - Free of charge

* Le tariffe di iscrizione includono il 20% di IVA britannica.

Le iscrizioni per gli studenti si apriranno in ottobre. Sarà disponibile un numero di posti limitato.

Località della conferenza

La conferenza si terrà nell'edificio della Società Reale di Medicina (1 Wimpole street, W1G 0AE, Londra, Regno Unito), sede della Società Reale di Medicina (Royal Society of Medicine - RSM) dal 1912 e una delle località più prestigiose per conferenze ed eventi scientifici di Londra, nel centro della città.

Per ulteriori informazioni su dove si trova la RSM e su come arrivarci, vogliate visitare il nostro sito web al seguente indirizzo: http://www.1wimpolestreet.co.uk/about/royal-society-of-medicine/.

Sistemazione

La località della conferenza, la Royal Society of Medicine, si trova in centro vicino a molti hotel e in una comoda posizione tra le fermate della metropolitana di Bond Street e Oxford Circus. Per ottenere una panoramica degli hotel disponibili in questa zona, vogliate visitare il Sito Web di HotelMap cliccando qui.

Informazioni sulle precedenti Conferenza dell'ISA

L'Associazione Internazionale Dolcificanti (ISA) ha organizzato la sua prima conferenza scientifica a Bruxelles, nel 2011, con il titolo “Cibi, bevande e dolcificanti ipocalorici: Possono davvero contribuire ad un futuro più sano?”. Ulteriori informazioni qui. Questo è stato il punto iniziale dell'organizzazione di un evento scientifico di successo sulla scienza dei dolcificanti ipocalorici, che ha portato ad un'altra Conferenza dell'ISA nel 2014 a Bruxelles, su "Come possiamo far sì che gli ipocalorici contino: l'uso effettivo dei dolcificanti ipocalorici nella dieta”. Per ulteriori informazioni sulla Conferenza dell'ISA del 2014 vogliate fare clic qui.

Informazioni sull'ISA

La Associazione Internazionale Dolcificanti (ISA) è una associazione senza fini di lucro con scopi scientific, che rappresenta produttori e utilizzatori di edulcoranti ipocalorici. L’ISA informa ed insegna sulle più aggiornate informazioni nutrizionali e scientifiche su ruolo e benefici degli edulcoranti ipocalorici e i cibi e le bevande che li contengono. L'ISA è riconosciuta dalla Commissione europea, dalle autorità di regolamentazione nazionali e internazionali e dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, e ha status di osservatore non-governativo presso la Commissione del Codex Alimentarius che stabilisce gli standard alimentari internazionali.